chi siamo

L’associazione nasce dal progetto “notebook GNU/linux PowerPC”, che è nato ad Ottobre 2014 ed ha già unito tanti appassionati di Free Software ed Open Source, hardware PowerPC, open hardware e di consumo etico che unendosi hanno deciso di costituire un’associazione che permettesse da supporto concreto al progetto. L’associazione Power Progress Community è nata non solo per supportare “notebook GNU/linux PowerPC” ma per dare forza anche ad altri futuri progetti vicini agli scopi dell’associazione.

 

L’associazione svolge attività per la promozione e la diffusione del software (in particolare software libero) e open hardware (specialmente, ma non esclusivamente, architetture PowerPC e OpenPower) per la condivisione delle conoscenze e del sapere da parte del più ampio spettro possibile di utenti.

In tal senso l’Associazione si impegna a divulgare l’uso e l’utilizzo consapevole di tecnologie alternative in tutte le fasce di popolazione e in particolar modo quelle lontane dal mondo dell’informatica.
Nello specifico gli obiettivi dell’Associazione sono:

  • favorire l’adozione e la diffusione di software per architetture open hardware in special modo nell’ambito dell’educazione e della ricerca, all’interno del mondo dell’associazionismo non-profit, dei singoli e privati, e della pubblica amministrazione;
  • permettere l’utilizzo di soluzioni hardware in disuso o disponibile a basso costo anche attraverso l’utilizzo di software libero, rendendo tali tecnologie accessibili ai soggetti che non possono permettersi l’acquisto di hardware di ultima generazione;
  • favorire la diffusione e l’utilizzo consapevole degli strumenti informatici basati su sistemi operativi open source mediante una alfabetizzazione informatica;
  • aiutare e promuovere l’innovazione ed il progresso scientifico nell’ottica della varietà dell’offerta, riducendo i rischi di situazioni di monopolio informatico;
  • realizzare hardware di varia tipologia e in forma prototipale basato su soluzioni open hardware che sia accessibile alla più ampia gamma di popolazione;
  • favorire l’adattamento (“porting”) di software già esistente su piattaforme a larga diffusione su soluzioni open hardware, lo sviluppo di nuovo software, la manutenzione di software esistente e la traduzione in italiano della documentazione e del software stesso.

Statuto Completo dell’associazione qui.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *